Iniziative

INIZIATIVE 2022

MUSEOORISTANO

MuseoOristano è un museo diffuso, composto dall’insieme dei monumenti, storie, testimonianze, luoghi, edifici, elementi del paesaggio, che costituiscono la città e il territorio circostante, confluendo in un patrimonio comune, reso fruibile attraverso una interfaccia web accessibile e intuitiva; un sistema unitario che integrato con materiali a stampa, segnaletiche e supporto social ne assicura la diffusione e il futuro sviluppo.

Emozioni di Sartiglia 2022 – Concorso di Poesia

La Fondazione Oristano lancia una nuova edizione del concorso Emozioni di Sartiglia che dopo essere stato dedicato alla pittura, alla fotografia e alla prosa, per il secondo anno dopo l’edizione 2020, torna a dedicarsi alla poesia. L’obiettivo principale del concorso è promuovere la Sartiglia e valorizzare il suo patrimonio storico e culturale attraverso la modalità artistica della poesia, con la quale si chiede di rappresentare la giostra equestre, affidando ai versi le intense emozioni della tradizione.

La novità di questa seconda edizione dedicata alla poesia è la doppia sezione di concorso, in italiano e in sardo. Le poesie saranno valutate da una giuria composta da professionisti del settore e studiosi della Sartiglia che assegneranno due premi, uno per la sezione in italiano e uno per la lingua sarda e potrà decidere di attribuire delle menzioni speciali alle poesie che riterrà meritevoli di riconoscimento.

Scadenza del concorso 30 aprile 2022

Concorso Sartiglia Comics 2022

La Fondazione Oristano in collaborazione con l’Accademia D’Arte di Cagliari bandisce il concorso La Sartiglia a fumetti, con lo scopo di promuovere e valorizzare la corsa equestre oristanese grazie alla creatività e al talento dei giovani fumettisti o aspiranti tali. La partecipazione è totalmente gratuita ed è aperta a tutti i fumettisti che abbiano un’età superiore ai 14 anni.

Il 1° classificato vincerà un Contratto Editoriale con la Casa editrice Camena, e la pubblicazione della graphic novel completa (40 tavole), distribuita su tutto il territorio nazionale.

Scadenza del concorso 26 aprile 2022

Per informazioni: info@accademiadartedicagliari.com
Tel: +39 070 6497853

Allegati:
– Bando e domanda di partecipazione (.pdf 124 KB)

INIZIATIVE PRECEDENTI

Villaggio Sartiglia 2019

Anche per l’edizione 2019 il “Villaggio Sartiglia” , interamente dedicata all’offerta turistica e commerciale della Sartiglia,  sarà allestito nella centralissima piazza Cova e nelle vie Pietro Riccio, Diego Contini e Benedetto Croce, con spazi e stand esclusivi che ospiteranno le aziende e le realtà dell’artigianato e dei creativi, dell’enogastronomia, dell’agroalimentare del nostro territorio e l’immancabile Street Food.

Tra le novità di quest’anno la mostra identitaria “SUONI E COLORI DI SARDEGNA”  presso Is domus de sa terra nostra d’Aristanis, in via Diego Contini. Apertura venerdì 1 marzo alle ore 17. Da sabato 2 a martedì 5 orari 10-13 / 15-20

Altra novità, al suo esordio a Oristano, sarà la presenza del gruppo medievale “Funtana Onnis” di Guasila, che proporrà la ricostruzione di una locanda mediavale, dove verranno esposti cereali d’epoca e la degustazione di dolci medievali, vino e limonata. Anche la fregola sarà protagonista, con laboratori per adulti e bambini.

Non solo cibo, ma anche lo svago sarà presente nella locanda, con l’esposizione di archi medievali, la ricostruzione dei giochi per bambini e la possibilità di vestire i panni dell’epoca per una foto ricordo.

Altri ospiti del Villaggio Sartiglia, quest’anno, saranno i balestrieri di “Castel di Castro”; con l’esposizione di armi medievali e le balestre del periodo storico tra il 1100 e il 1380 d.c.

Un coinvolgente “fuori villaggio”, giornate di sabato 2 e lunedì 4 marzo, vedrà protagonista la Marching Band “Meda funky street band”, che coinvolgerà tutto il centro di Oristano, con incursioni a diversi orari del giorno.

Come sempre ad accompagnare lo spettacolo, tanto ottimo street food, con arrosti, panini, fritti, primi piatti e dolci, della tradizione sarda, ma non solo.

Per maggiori informazioni su come partecipare al Villaggio Sartiglia ,modalità di iscrizione e servizi offerti non esitate a contattarci, saremo ben lieti di trovare insieme la soluzione a voi più gradita

Contatti:

Mail: villaggiosartiglia@cuoresardo.org
Tel: Federico +39 3297203819

Precedente
Successivo

Emozioni di Sartiglia – Concorso di pittura

L’obiettivo del concorso è promuovere la Sartiglia per valorizzarne il patrimonio storico e culturale attraverso opere che la rappresentino, affidando al linguaggio della pittura le intense emozioni e il fascino della tradizione. La partecipazione al concorso è aperta a tutti ed è gratuita.

Le opere potranno essere realizzate in piena libertà stilistica e tecnica, purché si tratti di opera pittorica. Per opera pittorica si intende qualsiasi intervento manuale ad olio, tempera, acrilico, inchiostro, incisione, grafite, acquarello, realizzate su supporti di tela, carta, legno, plastica, masonite, ferro, ceramica, etc…); non sono ammesse tecniche come il collage. Ogni partecipante potrà partecipare con una sola opera inedita.

Fino a venerdì 23 giugno è stato possibile presentare le domande di partecipazione alla seconda edizione del concorso di Pittura Emozioni di Sartiglia bandito dalla Fondazione Sa Sartiglia Onlus.

Le domande di partecipazione, corredata da un breve profilo dell’autore e da una scheda di presentazione dell’opera, unitamente all’opera in concorso, dovranno essere presentate entro venerdì 23 giugno, presso gli uffici della Fondazione in via Eleonora n. 15 a Oristano che resteranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13. 

Una giuria di professionisti del settore e studiosi della Sartiglia valuterà la capacità dell’opera di trasmettere i valori culturali e tradizionali legati alla Sartiglia, di interpretazione del tema, di creatività e il contenuto artistico delle immagini presentate. Il vincitore si aggiudicherà un premio in denaro di  2.000 euro.

Per informazioni ci si può rivolgere alla Fondazione Sa Sartiglia Onlus Sede legale: c/o Comune di Oristano, Piazza Eleonora d’Arborea n. 44 Tel. 0783 302481 / 303159 – Fax 178 2740952 – mail: promozione@sartiglia.info.

Allegati

Vincitore e menzioni speciali 

Tra le 57 in gara, la giuria, composta da Ivo Serafino Fenu (curatore della Pinacoteca Comunale Carlo Contini), Rossella Sanna (esperto d’arte e componente del Consiglio Generale della Fondazione Sa Sartiglia) ed Enrico Fiori (artista, esperto di Sartiglia e componente del Consiglio Generale della Fondazione Sa Sartiglia), ne ha selezionato 20  e tra queste ha scelto la vincitrice assegnando anche tre menzioni speciali.

Antonio Vincenzo Tanda di Sassari è il vincitore del concorso di pittura Emozioni di Sartiglia – edizione 2016
“Impressioni sulla Sartiglia” : per aver saputo cogliere, con linguaggio visivo moderno, coerente e non banale, la dimensione corale, caotica, colorata e gioiosa della Sartiglia, nel suo essere, al contempo, festa di popolo, momento di aggregazione sociale e manifestazione di antiche ritualità.

Le menzioni speciali sono state assegnate a:

– Federico Fadda (Oristano) con l’opera “Sartiglia 1970 (oltre)”: “Per aver colto, della Sartiglia, il suo aspetto più misterioso, la sua ritualità più antica, la sua regalità, con una pittura in bilico tra tradizione e sperimentazione”.

– Saverio Pala (Oristano) – “La Sartiglia nel mio studio”: “Per aver ricreato, attraverso i suoi simboli più noti, l’aspetto sacrale e sospeso, quasi da realismo magico, della giostra equestre”.

 Alfredo Tanchis (Oristano) – “Quello strano appuntamento”: “Per essere stato capace di rendere, della figura di Su Componidori, oltre alla dimensione trionfante, anche il senso di un’unicità che porta alla solitudine, in un contesto romantico e vagamente metafisico”.

Questo l’elenco della 20 opere finaliste selezionate tra le 57 opere in concorso:

Pinuccio Mura (Sassari) Sortija, Cosimo Rodia (Sassari) Sartiglia, Piermario Laddomata (Sassari) Omaggio, Davide Tanchis (Milano) “Senza titolo”, Marco Maritano (Oristano) Sartiglia cubista, Edoardo Murgia (Samassi) Sa remada, Antonio Andrea Ibba (Assemini) Vi racconto la Sartiglia, Sandro Marchi (Gavoi) Impressioni di Sartiglia, Donatella Perra (Oristano) Sa remada, Salvatore Efisio Cosa (Carbonia) Sa Sartiglia, Luisa Tanda (Sassari) La pariglia, Gloria Musa (Cabras) La consapevolezza, Angelo Lai (Siniscola) Sartiglia, Gisella Mura  (Collinas) Sartiglia (I protagonisti), Sandrino Ulleri (Maracalagonis) La vestizione de su Componidori, Anna Lucia Saurini (Capoterra) Suerte y Ventura.

Vedi il video delle opere partecipanti all’edizione 2016

Precedente
Successivo

Premio Mantenedor

Il Premio Mantenedor è stato stituito dalla Fondazione Sa Sartiglia, nell’ambito delle celebrazioni per il decimo anniversario dalla nascita, per riconoscere e valorizzare il lavoro di chi si sia distinto nella ricerca, nella documentazione e nella valorizzazione della Sartiglia e dei beni culturali, materiali ed immateriali, della città di Oristano.

Il premio, che avrà cadenza biennale, è istituito con la consapevolezza che la ricerca storica è uno dei fondamenti del progresso morale, culturale e sociale dell’umanità. Pertanto è intenzione della Fondazione valorizzare, attraverso di esso, figure e istituzioni impegnate, con correttezza ed efficacia, nella ricerca, nello studio, nonché nella diffusione e nella didattica della storia, della demoetnoantropologia e delle trazioni della Sartiglia e più in generale della città di Oristano.

Per questa prima edizione il premio è stato assegnato all’archivista Ilaria Urgu “per aver contribuito in maniera determinante al progresso degli studi sulla storia della Sartiglia, attraverso il rinvenimento, presso l’Archivio storico del Comune di Oristano, di preziose testimonianze archivistiche e di cronache ricche di particolari, che hanno documentato la giostra oristanese nei secoli XVI, XVII e XVIII. Notizie che hanno permesso di evidenziare il ruolo dei Gremi quali protagonisti dei divertimenti equestri e delle “mascherate” e hanno confermato lo svolgimento della Sartiglia e di altre manifestazioni della tradizione equestre oristanese in occasione di importanti eventi celebrativi”.

Scarica regolamento Premio Mantenedor

Precedente
Successivo

Concorso Cocktail di Sartiglia

Un concorso sulla vernaccia, quale vino simbolo della Sartiglia. È l’idea che la Fondazione Sa Sartiglia ha lanciato per rinsaldare il legame storico tra la giostra equestre e il tradizionale vino oristanese.

Il concorso “Cocktail di Sartiglia”, finalizzato alla valorizzazione e alla riscoperta della Vernaccia di Oristano, vino sardo di alta qualità, caratteristico della zona dell’oristanese, rientra nell’ambito del progetto “Le vie della Vernaccia” e nasce con l’obiettivo di premiare la creatività e l’estro dei barman che propongono un cocktail originale a base di Vernaccia di Oristano.

Il concorso premia la creatività e l’estro dei barman che propongono un cocktail originale a base di Vernaccia di Oristano e la partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti gli snack bar, cocktail bar, wine bar, caffetterie presenti nella città.

La valutazione dei cocktail in concorso viene effettuata da una giuria nominata dalla Fondazione Sa Sartiglia Onlus, composta da autorevoli figure e professionisti del settore individuati in collaborazione con il Consorzio UNO. Sono presi in considerazione come criteri di selezione l’originalità della ricetta proposta e la capacità di esaltare la vernaccia nell’armonia degli ingredienti scelti nella preparazione.

Vincitore della categoria Cocktail con vernaccia giovane (Valle del Tirso): AL 17 CAFE’ con il Cocktail Remada Roseè realizzato con Vernaccia Giovane (Valle del Tirso) dell’Azienda Vinicola Attilio Contini

Vincitore della categoria Cocktail con vernaccia di Oristano D.O.C.: RETRO’ LOUNGE BAR con il Cocktail Sgarzolo realizzato con Vernaccia di Oristano D.O.C. Juighissa della Cantina Sociale della Vernaccia di Oristano

I premi sono stati assegnati da una giuria di qualità composta da Nando Faedda (presidente), Andrea Riccio (Cavatappi d’Idee) e  Arianna Loddo (studentessa del III anno del corso di laurea in Tecnologie Viticole, Enologiche, Alimentari curriculum in Viticoltura ed Enologia del Consorzio UNO).

Scarica il pieghevole Cocktail di Sartiglia 2016 (pdf. 1,03 MB)

Vincitore della categoria Cocktail con vernaccia giovane (Valle del Tirso): PICCA UDA BAR con il cocktail GNP 50° realizzato con Vernaccia Giovane (Valle del Tirso) dellAzienda Silvio Carta

Vincitore della categoria Cocktail con vernaccia di Oristano D.O.C.: LIFE MUSIC CLUB con il cocktail ENCANTU realizzato con Vernaccia di Oristano D.O.C. dell’Azienda Vinicola Attilio Contini

La valutazione dei cocktail in concorso è stata effettuata da una giuria nominata dalla Fondazione Sa Sartiglia, presieduta da Antonio Sanna (presidente), Andrea Riccio (Cavatappi d’Idee) e  Antonella Castellani (studentessa del III anno di Viticoltura ed Enologia – Consorzio UNO)

Tra gli elementi presi in considerazione l’originalità della ricetta proposta e la capacità di esaltare la vernaccia nell’armonia degli ingredienti scelti nella preparazione.

Scarica il pieghevole Cocktail di Sartiglia 2015 (pdf 403 KB)

Vincitore della prima edizione del concorso Cocktail di Sartiglia: TEMPLE WINE BAR di Oristano, con il cocktail Ammentos, realizzato con Vernaccia D.O.C. (Famiglia Orro di Davide Orro)

La valutazione dei cocktail in concorso è stata effettuata da una giuria nominata dalla Fondazione Sa Sartiglia, presieduta da Andrea Riccio (Presidente dell’Associazione Cavatappi d’Idee) e composta dalla Prof.ssa Alessandra Del Caro (docente di Enologia presso il Corso di Laurea in Tecnologie Viticole, enologiche, alimentari – Curriculum Viticoltura ed Enologia – sede di Oristano – Dipartimento di Agraria) e da Giuseppe Catapano (Presidente dell’Associazione Cavalieri ed esponente del mondo della Sartiglia).

La giuria ha inoltre assegnato quattro menzioni speciali:

DriMcafè Caffetteria Letteraria
Il più originale
Halcòn de Eleonor
Vernaccia D.O.C. Juighissa (Cantina Soc. Coop. Della Vernaccia)
Per la creatività e la riuscita nell’accostamento degli ingredienti

Aroma Caffè
Il più fresco e dissetante
Cocktail: Klams
Vernaccia Remada (Cantina Soc. Coop. Della Vernaccia)
Per la sua freschezza, leggerezza e piacevolezza

Bar Dolce & Caffè
Per l’esaltazione della Vernaccia giovane
Cocktail: Su Stoccu
Vernaccia giovane Valle del Tirso (Cantina Vitivinicola Atzori)
Per la capacità di esaltare la vernaccia giovane

Pic Nic Bar
Per l’esaltazione della Vernaccia D.O.C.
Cocktail: Bona Sorte
Vernaccia D.O.C. Juighissa (Cantina Soc. Coop. Della Vernaccia)
Per la capacità di esaltare la Vernaccia invecchiata

Scarica il pieghevole 2014 (PDF 414 KB)

Precedente
Successivo

INCONTRI CULTURALI TRA LE CITTÀ DELLE GIOSTRE ALL’ANELLO IN EUROPA

Un convegno sui punti di contatto tra le città europee che organizzano le storiche giostre all’anello.

Lo organizza, nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio, la Fondazione Sa Sartiglia che sabato 19 Settembre 2015, alle 18,30, nella Pinacoteca comunale Carlo Contini, all’Hospitalis Sancti Antoni, propone gli “Incontri culturali tra le città delle giostre all’anello in Europa tra testimonianze e immagini”.

Il dibattito partirà dalle testimonianze sull’Alka di Sinj, sulla Ensortilla di Minorca e sulla Sartiglia di Oristano per allargarsi alle altre manifestazioni che si organizzano nel vecchio continente.

Nel corso della serata il Presidente della Fondazione Sa Sartiglia Guido Tendas consegnerà al giornalista oristanese della Nuova Sardegna Enrico Carta il Premio Giornalistico “Cronaca di Storia” edizione 2014 promosso dalla Federazione Italiana Giochi Storici.

Inoltre, sarà presentato il libro “Blue Sardinia. Cuore Mediterraneo” del fotografo Enrico Spanu.

Scarica la locandina (pdf 693 KB)

Incontri di Maggio 2015

La Fondazione Sa Sartiglia organizza Incontri di Maggio, rassegna culturale di appuntamenti settimanali alla Pinacoteca Comunale “Carlo Contini”, all’Hospitalis Sancti Antoni di Oristano.

Venerdì 8 Maggio, alle 17, il primo appuntamento con “Immagini di Sartiglia – Fotografi e protagonisti a confronto”. Durante la serata saranno premiati i vincitori della seconda edizione del concorso fotografico “Emozioni di Sartiglia”.
Alle 19 l’inaugurazione delle mostre: “Titino Sanna Delogu: La collezione ritrovata” e “La città ritrovata” nei plastici delle porte e delle mura medievali della città di Oristano, realizzati da Augusto Schirru, a cura di Ivo Serafino Fenu, in collaborazione con Fondazione Sa Sartiglia Onlus e Istar

Venerdì 15 Maggio, alle 18, secondo appuntamento con la presentazione del libro “L’antico delta del Tirso e il porto medievale di Oristano” di Piero Ortu. Edizioni E.P.D’O. – Oristano

Venerdì 22 Maggio, alle 18, la conferenza di Maria Grazia Mele “Oristano Giudicale. Topografia e insediamento”

Incontri di Maggio chiude venerdì 29 Maggio, alle 18, con una conferenza dal titolo “I Gremi e la Sartiglia. Storia e attualità”

L’alka di Sinj – 300 anni di storia

Si consolida il rapporto tra Oristano e Sinj, nel nome della Sartiglia e dell’Alka, che l’anno scorso ha prodotto il gemellaggio tra le due manifestazioni.
In occasione dei 300 anni della giostra equestre di Sinj, Palazzo Arcais ospiterà una mostra fotografica dedicata alla storica manifestazione croata. A conclusione della Sartiglia la mostra si trasferirà al Centro di documentazione sulla Sartiglia all’Hospitalis Sancti Antoni dove resterà aperta per tutto il mese di Marzo.

Questi gli orari della mostra:

Palazzo Arcais · Corso Umberto I, 52
13 – 17 Febbario 2015
venerdì 13 ore 17 · 20 | sabato 14 ore 10 · 20 | domenica 15 ore 10 · 20
lunedì 16 ore 10 · 20 | martedì 17 ore 10 · 20

Centro di Documentazione e studio sulla Sartiglia
Hospitalis Sancti Antoni · Via Sant’Antonio
21 febbraio – 12 aprile 2015
orari: 10.30 · 13 | 17 · 19.30

dal lunedì alla domenica – compresi i giorni festivi

Emozioni di Sartiglia – Concorso Fotografico

Attraverso le fotografie si chiede ai concorrenti di rappresentare la giostra equestre, affidando al linguaggio dell’immagine le intense emozioni e il fascino della tradizione. Le opere più significative del concorso verranno utilizzate per la realizzazione del materiale divulgativo prodotto e diffuso dalla Fondazione Sa Sartiglia nelle sue attività di comunicazione e promozione.

La partecipazione al concorso è gratuita aperta a tutti.

Le foto saranno giudicate da una giuria composta da esperti nel settore della comunicazione e studiosi della Sartiglia che valuterà la capacità di interpretazione del tema, la creatività e il contenuto artistico delle immagini presentate.

I vincitori della seconda edizione del concorso di immagini sulla Sartiglia di Oristano: Emozioni di Sartiglia

  • 1º Classificato: Roberto Atzori – Sentidu
  • 2º Classificato: Pinuccio Bua – L’impennata
  • 3º Classificato: Marcello Mangroni – Attraverso il velo de sa Massaia Manna

 

Guarda le foto vincitrici dell’edizione 2015 sul nostro profilo Pinterest

Scarica il bando dell’edizione 2015.

I vincitori della prima edizione del concorso di immagini sulla Sartiglia di Oristano: Emozioni di Sartiglia

Vincitori Categoria Bianco & Nero
1° premio categoria Bianco e Nero – Marcello Mangroni (Santa Giusta)- “Componidori”
2° premio categoria Bianco e Nero – Cristiana Verazza (Sanluri)– “Pioggia o neve la Sartiglia s’ha da fare”
3° premio categoria Bianco e Nero – Claudia Peddis ( Terralba-OR)– “La Sartiglia della gente”

Vincitori Categoria Colore
1° premio categoria Colore  –  Silvio Farina (Sedini)– “Tamburino”
2° premio categoria Colore – Andrea Meli (Oristano) – “Coriandoli in pista”
3° premio categoria Colore – Mauro Deidda (Oristano) – “Pensieri”

Guarda le foto vincitrici dell’edizione 2014 sul nostro profilo Pinterest

Precedente
Successivo

Le isole del gusto a Carnevale – Premio speciale Sartiglia 2014

Da sabato 15 febbraio e sino a domenica 23 marzo 2014 saranno 31 gli esercizi della provincia di Oristano che proporranno i loro esclusivi menù: 9 agriturismo e 22 ristoranti. Riprendendo, infatti, la formula iniziale e seguendo le indicazioni giunte dagli operatori e dai consumatori, la manifestazione vedrà nuovamente insieme queste due tipologie di esercizi, impegnate da subito ne “Le isole del gusto a Carnevale” e, successivamente, nei mesi prossimi, ne “Le isole del gusto a Primavera”.

Si comincia accompagnando il ricco carnevale oristanese e le sue affascinanti e affermate manifestazioni. Tema della rassegna “Le isole del gusto a Carnevale” saranno i legumi e la vernaccia. Scarica i menù dal sito www.leisoledelgusto.it

Nell’ambito della edizione “Le isole del gusto a Carnevale”, la Fondazione Sa Sartiglia Onlus, di concerto con la Camera di Commercio di Oristano, ha indetto il Premio Speciale Sartiglia, dedicato a tutti i ristoranti e gli agritursimo che hanno scelto di inserire nei loro menù il Pecorino Romano DOP. Tale iniziativa nasce dalla collaborazione con il Consorzio per la Tutela del Formaggio Pecorino Romano DOP, uno degli sponsor dell’edizione 2014 della Sartiglia di Oristano, che da oltre 30 anni si impegna nella valorizzazione del Pecorino Romano e nella promozione dell’immagine del prodotto in Italia e nel mondo.